8
Feb 16

Il "lavoro" delle piramidi

Visualizzazione dei flussi di energia

La piramide funziona come un condensatore che raccoglie gli ioni negativi dalle acque sotterranee e dalla rete di tunnel e li scarica nell'atmosfera locale. Durante questo scaricamento degli ioni negativi c'è un tremore locale lieve (effetto piezoelettrico) nelle parti piramidali. Le piramidi antiche sono fatte di pietre di cristallo. Il cristallo è un trasduttore di energia elettrica e meccanica, cosicché la piramide di pietra di cristallo diventa un trasduttore gigante di cristallo piezoelettrico. Pertanto, la piramide raccoglie gli ioni negativi dalle acque sotterranee, senza cavi elettrici. Le correnti d'acqua sotterranee che circondano i bordi inferiori della piramide rilasciano costantemente i loro ioni negativi, accumulando così energia nella piramide. La struttura a più strati della piramide aumenta la quantità totale di ioni negativi che possono essere attratti dall'acqua sotterranea e dai tunnel. La forma geometrica di tale condensatore può essere una sfera, un cono o un cilindro. Quando i generatori piramidali iniziano a lavorare, richiedono che vi siano delle bocchette (o "camini") che servono a far scorrere le correnti d'aria umida cariche di ioni negativi all'interno della piramide. Quando l'aria umida inizia a fluire all'interno della piramide stessa, caricando di ioni negativi questo massiccio bio ionizzatore naturale, i canali e camini devono essere parzialmente o completamente chiusi dall'alto.

Autore:  Hrvoje Zujić

2 Responses for "Il "lavoro" delle piramidi"

  1. icc t20 schedule ha detto:

    Howdy are using WordPress for your site platform?

    I'm new to the blog world but I'm trying to get started and create my own. Do you require any html
    coding knowledge to make your own blog? Any help would
    be really appreciated!

Leave a Reply

You must be logged in to post a comment.